• testata01
  • testata02
  • testata03
  • testata04
  • testata05
  • testata06
  • testata07

L'Istituto

ll Liceo-Ginnasio “Umberto I” intitolato al Principe di Piemonte nel 1864, fu istituito con Regio decreto il 9 maggio 1862 e ubicato nell’ex convento di S. Agostino Maggiore. Nel 1867 fu trasferito al Vico S. Maria Apparente. Distrutto dai bombardamenti aerei del 1943, l’Amministrazione Comunale di Napoli, nel 1948, assegnò all’Istituto un nuovo edificio, adattando a sede del Liceo l’ex Caserma di Cavalleria di San Pasquale a Chiaia. Già allora si contavano ben cinquantasei classi per millecinquecento alunni. Dai registri si rilevano nomi di docenti quali Michele Kerbacker, Cecilia Dentice D’Accadia, Nicola Abbagnano, Giovanni La Magna, Angelo Nucciotti, Vera Lombardi e tra gli alunni che si sono distinti negli studi e nella vita, si leggono i nomi di Giuseppe Patroni Griffi, Francesco Rosi, Raffaele La Capria, Antonio Ghirelli, Erri De Luca, Mario Martone, Maurizio Barendson, Giorgio Napolitano, Andrea Ballabio, Vincenzo Salemme, Francesco de Angelis – solo per citarne alcuni.

Oggi il Liceo-Ginnasio “Umberto I”, pur conservando intatto il patrimonio culturale tradizionale, propone un insegnamento rigoroso, efficace e moderno, in proiezione verso il futuro. In tale prospettiva è dovere dell’Istituto informare la platea scolastica sui criteri fondamentali dell’azione didattica e formativa, sulle attività di sperimentazione, sui progetti di lavoro e sulla attività integrative didattico-culturali che questa Comunità scolastica offre.

Area utenti

News

Raccomandazioni Candidati Esame di Stato 2018

Rinvio Collegio Docenti del 14 giugno 2018 al 19 giugno 2018

Integrazione o.d.g. del Collegio dei Docenti del 14 giugno 2018

Resoconto  attività Funzioni strumentali  a.s. 2017-18

Collegio dei Docenti del 14 giugno 2018

Statistiche

Utenti registrati
604
Articoli
390
Web Links
3
Visite agli articoli
674636

Contatti

Home
Piazza Amendola, 6
80121 Napoli
Phone
T. +39 081 415084
F. +39 081 7944596
 
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.